News marzo-aprile 2012

Continuano gli aggiornamenti dalle attività degli organi centrali: di cosa si discute in Senato Accademico e Consiglio di Amministrazione? di cosa si occupano i rappresentanti eletti?
Nell’ottica di continuare a coinvolgervi e tenervi aggiornati, ecco i temi affrontati in marzo e aprile:

Nuove iniziative per una didattica più interdisciplinare

Dopo la conferenza di Ateneo sulla didattica dello scorso anno si erano aperti dei tavoli di lavoro, tra cui la commissione multidisciplinarietà a cui ha preso parte Federico. Erasmus interni, Workshop, doppie Lauree interne al Poli tra differenti corsi di studio: queste alcune delle proposte approvate nel Senato Accademico di marzo, sulle quali abbiamo insistito perché fossero opportunità concesse a tutti gli studenti interessati a personalizzare il proprio piano di studi. Stiamo seguendo i lavori in Commissione Didattica per la definizione degli aspetti operativi delle iniziative, che saranno attivabili da parte delle Scuole già dal prossimo anno e saranno caratterizzate da modalità innovative di costruzione dei percorsi formativi, culturalmente trasversali a diversi corsi di studio e con la presenza anche di docenti internazionali.

Biblioteche e aule studio aperte: più comuncazione (CPS di aprile)

Visto il successo dell’apertura straordinaria nei weekend del periodo esami abbiamo chiesto che l’apertura venga ripetuta anche in futuro, e che la comunicazione dei giorni di apertura delle biblioteche e delle aule studio sia unificata. Questo permetterà a tutti gli studenti di conoscere quando l’ateneo è effettivamente aperto, indipendentemente dal fatto che si tratti di biblioteche o aule studio. Infatti queste due tipologie di spazi sono attualmente gestite da strutture amministrative differenti che lamentano uno scarso confronto.
Inoltre abbiamo chiesto che le biblioteche si adoperino per dotarsi della bibliografia in inglese dei corsi per tempo, vista la decisione di internazionalizzare tutte le lauree magistrali entro il 2014.

Tecnologie per la didattica: BeeP e laboratori informatici (CPS di aprile)

In seguito alla presentazione dell’avanzamento dei lavori sul portale BeeP, di cui vi abbiamo già parlato in altri post (123), abbiamo avuto modo di sollecitare nuovamente la commissione tecnologie per la didattica sui seguenti punti:
i docenti usino unicamente questo portale già dal prossimo semestre, ovviando all’annoso problema di “dove vado a prendere il materiale didattico?”
materiale dei corsi aperto a tutti: per una migliore preparazione agli esami e in ottica Open Access, l’accesso ai contenuti di ciascun corso sarà disponibile a tutti gli studenti del Poli, non più ai soli iscritti all’insegnamento!
– sarà data la possibilità di caricamento da parte degli studenti, crediamo che questa possibilità permetterà nel giro di qualche anno di aumentare il materiale didattico disponibile e migliorarne la qualità, soprattutto per i corsi in cui il materiale di supporto è limitato
video delle lezioni: si stanno valutando alcune possibilità per rendere operativa questa proposta. Abbiamo sottolineato l’interesse per la video-registrazione di buona qualità (quindi con post-produzione) dei corsi base del primo anno (Analisi, Fisica, etc.), mentre abbiamo proposto di registrare in maniera più semplice, e pubblicare rapidamente, le lezioni degli altri corsi. Questo potrebbe ovviare ai problemi dei pendolari, alle assenze per malattia o banalmente a causa della sovrapposizione delle ore
– infine abbiamo chiesto alla commissione di valutare la possibilità di un uso non strettamente didattico di Beep: es. dimensione social, presentazione progetti autonomi degli studenti, scambio libri, ricerca affitti, ripetizioni, etc.

Inoltre dal prossimo anno verranno dismessi i computer fissi di alcuni laboratori informatizzati, e contestualmente verranno attrezzate con prese di alimentazione e prese di rete alcune aule aggiuntive. L’obiettivo è avere un maggior numero di aule cablate, dove si possano usare sia i portatili degli studenti sia portatili dell’Ateneo disponibili tramite un servizio di prestito. Per il dimensionamento delle risorse abbiamo richiesto particolare attenzione ai corsi dei primi anni, nei quali il numero degli studenti senza portatile diminuirà negli anni, ma rimane ancora significativo. Rimarranno a disposizione i laboratori informatizzati per gli studenti di architettura e design, ovvero dove ci sono esigenze di un hardware adeguato per far girare programmi di grafica.

Nuovo assetto dipartimenti (SA e CdA di aprile)

In ottemperanza alla Legge 240/2010 “Gelmini”, dopo l’entrata in vigore del nuovo statuto si sta avviando il processo che porterà alla definizione dei nuovi dipartimenti. Sono quindi stati presentate e approvate le proposte di progetti scientifici dei dipartimenti, che dovranno ora essere sviluppati entro giugno per l’approvazione definitiva. I maggiori cambiamenti riguardano l’area dell’architettura, dove si passerà dagli attuali 4 dipartimenti a 2: uno concentrato maggiormente sulla progettazione di edifici, l’altro sulla progettazione urbana. Inoltre è stato proposto l’accorpamento dei dipartimenti di Bioingegneria e Elettrotecnica in un unico soggetto, per ovviare al numero minimo di 40 docenti imposto dalla legge.

Aggiornamento sulle linee strategiche

Il Rettore ha presentato degli aggiornamenti sul lavoro fatto in questi mesi, con riferimento alle linee strategiche di Ateneo. Procede lo sviluppo di una rete di partnership strategiche con alcune università europee di eccellenza (Ecole Centrale de Paris, TU Delft, Aalto University), e il prossimo anno, in corrispondenza con il 150° anno del Poli, verranno organizzati a Milano i board meeting di Time, Unitech e la Conferenza dei Presidenti delle Università Tecnologiche Europee. Prosegue inoltre il consolidamento delle alleanze con le migliori università dei BRICs, in particolare con l’Università di San Paolo e le “C9” cinesi.
Per quanto riguarda le partnership con le imprese sono stati avviati accordi per Joint Labs con Pirelli, Whirlpool e Telecom, ed è stato attivato un laboratorio progettuale con Renzo Piano Building Workshop e Bizzi & Partners Development sull’area Falk di Sesto San Giovanni.

Consulta comunale

Proseguono gli incontri della Consulta comunale degli studenti, dei dottorandi e dei ricercatori. Nella riunione del 4 aprile sono stati definiti i punti prioritari sulle tematiche mobilità, casa e cultura, che verranno approfonditi nelle prossime settimane mediante incontri con gli assessorati coinvolti dai vari temi. [read more]

Per qualsiasi commento/consiglio/richiesta.. scriveteci a infoATternasinistrorsa.it!!