programma per le residenze

Spazi Comuni

Mai più due dita di polvere sotto i divani. Mai più appalti a fronte di servizi non erogati

Pulizia Spazi Comuni almeno una volta a settimana

COSTRETTI A CUCINARE (CONTRO REGOLAMENTO) IN CAMERa

Rivedere completamente l’impianto cucina in tutte le sue parti (Fuochi, Lavabi, Aspirazione, Piani Cucina, Deposito cibi, Smaltimento rifiuti)

SAUNA DURANTE LA SESSIONE ESTIVA! FORSE NON E’ IL CASO!
Dotare gli Spazi Comuni di impianto di Aria Condizionata.

CONVIVERE CON GLI SCARAFAGGI? NO GRAZIE!
Disinfettare gli Spazi Comuni per evitare l’ingresso di Ratti ed Insetti

PALESTRA, MONOPOLIO DEL CUS? MAI PIU’
Garantire per tutti i residenti l’accesso libero agli spazi palestra e ai corsi organizzati dai gestori, senza restrizioni

HAI RINUNCIATO A STUDIARE PERCHE’ NON TROVI PROSTO? BASTA CONTATTARE TOMMASO!
Aule studio. aumentare il numero e la capillarità. Cablare gli spazi studio, almeno con gli standard forniti dal Politecnico.

I SOLVENTI TI HANNO CORROSO IL PAVIMENTO DELLA CAMERA
Allestire spazi dedicati a chi fa uso di prodotti chimici per lo studio (Studenti di Brera).

Camere

Intossicazione da polvere? No Grazie!

Pulizia camere almeno un volta a settimana

Nebbia di polvere in camera? Basta già quella di Milano

Pulizia condotti di aspirazione aria almeno una volta al mese

“Una volta era bianco” . . . “ah davvero?”

Potenziare il ricambio degli asciugamani (almeno una volta a settimana)

Vivi con le zanzare? Meglio soli che male accompagnati!

Installare zanzariere avvolgibili alle finestre.

Sei bloccato in camera da due giorni perché si è rotta la maniglia? Mai più

Ottimizzare il servizio di manutenzione camere. Più veloce, efficiente ed integrato ai servizi ottenibili direttamente tramite il portale di Ateneo.

Servizi

Error 404: page not found.

Cablare tutte le residenze con la rete Wi-Fi del Politecnico

Sei tornato dopo le vacanze e in camera manca perfino il letto? Basta così!

Sicurezza: rivedere la policy riguardo la sicurezza personale di chi vive nelle residenze; Sistema di telecamere; Sistema di Allarmi; Controllare il subappalto delle camere ad Agosto.

Rinunci al caffè da due settimane per lavare le magliette? Non nel 2017

Lavanderie funzionanti garantiscono Salute e Pulizia. Sostituire le macchine rotte, Acquistare nuove Lavatrici e Asciugatrici; Dotare le lavanderie di pagamento tramite carta di credito;

Sono mesi che mangi tonno in scatola e mais? Basta così!

Carta ticket per il DSU estesa a tutti i supermercati della zona.

Calcoli renali? No Grazie!

Dotare tutte le residenze di Servizio di Distribuzione di acqua naturale e frizzante, gratuito e facilmente accessibile.

Desideri efficienza? Eccoti servito!

Attuare politiche di risparmio energetico ed idrico. Cambiare gli emettitori luminosi con lampade LED; dotare i lavandini di miscelatori aria – acqua; in cucina coordinare l’accensione delle cappe con quella dei punti luce/punti fuoco.

Hai ancora la sabbia addosso e sei già in aula a sostenere lo scritto? Non è il caso!

Aprire le residenze prima del 1° Settembre per permettere agli studenti di Preparare gli esami in anticipo prima della sessione d’esami, e dare la possibilità di scorporare il periodo degli esami di settembre dal contratto di affitto generico senza far pagare costi aggiuntivi.

Mangi pasta al sugo da tre settimane? Basta, Grazie!

Migliorare la qualità della Mensa. Variegare l’offerta di pietanze proposte, abbassare i prezzi, sponsorizzare meglio il servizio, accogliere nel servizio anche le esigenze di Vegetariani, Vegani, Allergici a determinati alimenti.

Controllo

Proporre la redazione di una carta unificata delle residenze che garantisca uno standard minimo per tutte le case studentesche, che contenga una lista di servizi minimi da offrire agli studenti, una lista di impegni presi dall’ateneo volti al miglioramento delle condizioni di vita nelle residenze, una lista di diritti e di doveri che sostengono i rapporti tra residenze e Politecnico.
Tale carta dovrà contenere anche un sistema di controllo sull’operato del Politecnico e delle società subappaltanti e sugli studenti, in modo che tutti i partecipanti agli accordi ( Studenti, Residenze, Ateneo, Società terze) possano valutare costruttivamente i comportamenti degli altri soggetti e viceversa possano essere valutati per poter migliorare i loro servizi offerti o il loro modo di vivere lo spazio messo a loro disposizione.