Il Programma in Pillole
Col primo parziale ti sei giocato un appello!? #StaiSereno

Dare la possibilità di non perdere di fatto un appello, nel caso in cui non si sia sostenuta la prima prova in itinere.

E in magistrale che si fa? Non c’è nessuno che lo sa!

Organizzare un Open Day per le lauree magistrali e incontri con Alumni divisi per aree tematiche anche per le Scuole di Ingegneria

Ancora sotto per questo esame? Non maledire più il tuo cognome!

Garantire la massima equità nelle modalità d’esame tra i diversi scaglioni.

Stanco di fare una processione da ogni professore per la tesi?

Creiamo una piattaforma online dove riunire le proposte di tesi.

Trovi il tuo corso di studio troppo “teorico”?

Aumentiamo le ore di laboratorio per acquisire più competenze pratiche.

Che ci sono venuto a fare in classe? Le posso leggere da solo queste cose!

Vorremmo eliminare quelle ore di lezioni in cui i professori si limitano a leggere paragrafi di libri o slide per favorire lo studio individuale della materia alleggerendo così il carico di ore di lezione dello studente.

Quante materie segui questo semestre? Non tengo più il conto!

Miglioriamo la disposizione del carico di lavoro sperimentando gli emisemestri.

Un modo più semplice per chiarire i tuoi dubbi

Potenziamo beep sfruttandone tutte le potenzialità.

Sei un aspirante ingegnere? Ti meriti di vedere qualche applicazione!

Proponiamo la visita di aziende e impianti industriali per toccare con mano l’applicazione di quanto studiato.

COME VOGLIAMO REALIZZARLO

Cioè il programma in esteso

Il percorso per diventare ingegneri è lungo e tortuoso, per questo abbiamo bisogno di un Politecnico che, invece di ostacolarci, ci venga incontro dandoci la possibilità di apprendere senza essere distratti da difficoltà superflue. Inoltre abbiamo bisogno di un’università che faccia della didattica il fulcro ed intorno a questo proponga una serie di attività di supporto per formare ingegneri consapevoli del proprio ruolo e capaci di approcciarsi ad un mondo esterno in continuo cambiamento.

Col primo parziale ti sei giocato un appello!? #StaiSereno

Dare la possibilità di non perdere di fatto un appello, nel caso in cui non si sia sostenuta la prima prova in itinere.

Molti insegnamenti prevedono la suddivisione del primo esame in due prove in itinere e spesso capita che si possa sostenere la seconda solo se è stata superata la prima, facendo così perdere un appello a quegli studenti che non hanno potuto sostenere il primo parziale. Proponiamo di poter sostenere l’appello totale al posto delle prove in itinere nel caso di assenza al primo parziale.

 

 

E in magistrale che si fa? Non c’è nessuno che lo sa!

Organizzare un Open Day per le lauree magistrali e incontri con Alumni divisi per aree tematiche anche per le Scuole di Ingegneria

Arrivati alla fine della triennale non è detto che tutti sappiano quale magistrale fare. Ma non solo! Spesso non si conoscono adeguatamente le possibili Magistrali offerte dall’università. Per risolvere questo problema pensiamo che sia necessario organizzare un OpenDay anche per le magistrali, per conoscere insegnamenti, programmi e opportunità delle altre magistrali del Poli, attraverso il confronto con studenti, docenti e magari anche Alumni. Questo porterebbe lo studente della triennale ad una maggiore consapevolezza delle opportunità offerte dal Politecnico e a farsi un’idea su quale potrebbe essere il lavoro alla fine degli studi.

 

Ancora sotto per questo esame? Non maledire più il tuo cognome!

Garantire la massima equità nelle modalità d’esame tra i diversi scaglioni.

Spesso nei corsi di studio divisi in più scaglioni capita che le modalità e la difficoltà dell’esame siano fin troppo differenti tra loro. Proponiamo maggiore collaborazione tra i professori dei diversi scaglioni per garantire equità nei temi d’esame e nella valutazione.

 

Stanco di fare una processione da ogni professore per la tesi?

Creiamo una piattaforma online dove riunire le proposte di tesi.
La nostra idea è di creare una piattaforma online contenente un elenco delle proposte di tesi dei diversi professori e attraverso la quale chiedere in maniera più diretta e semplice maggiori informazioni.

 

Trovi il tuo corso di studio troppo “teorico”?

Aumentiamo le ore di laboratorio per acquisire più competenze pratiche.
Proponiamo di aumentare le ore di laboratorio nei vari corsi di ingegneria in modo da avere una maggiore competenza pratica con la materia e inoltre sviluppare dimestichezza nel lavoro di gruppo che lo studio prettamente teorico non spesso garantisce.

 

Che ci sono venuto a fare in classe? Le posso leggere da solo queste cose!

Vorremmo eliminare quelle ore di lezioni in cui i professori si limitano a leggere paragrafi di libri o slide per favorire lo studio individuale della materia alleggerendo così il carico di ore di lezione dello studente.

 

Quante materie segui questo semestre? Non tengo più il conto!

Miglioriamo la disposizione del carico di lavoro sperimentando gli emisemestri.
Proponiamo di concentrare le materie da 5 crediti in emisemestri (come se fossero da 10 c.f.u. ma con le lezioni solo durante metà semestre) per evitare di dover seguire troppe materie contemporaneamente e gestire meglio il carico di studio.

 

Un modo più semplice per chiarire i tuoi dubbi

Potenziamo beep sfruttandone tutte le potenzialità.

Potenziare beep per creare una sezione apposita di forum in cui si possa chiedere chiarimenti e precisazioni su eventuali dubbi su esercizi o argomenti direttamente ai docenti e potersi confrontare in maniera più semplice e lineare con loro e con gli altri studenti.

 

Sei un aspirante ingegnere? Ti meriti di vedere qualche applicazione!

Proponiamo la visita di aziende e impianti industriali per toccare con mano l’applicazione di quanto studiato.

La nostra idea è di fare inserire all’interno dei singoli corsi di studio delle visite guidate in aziende o impianti industriali in modo tale da permettere allo studente di affacciarsi quanto prima al mondo del lavoro e osservare effettivamente le applicazioni dei propri studi.