Questa sera, Sabato 20 Ottobre, si terrà a Milano la “Notte dei senza dimora“.

Non è un generico quanto vago proclama contro la povertà, non è una serata di volontariato.
Significa per una sera passare dall’ipocrisia delle parole all’esperienza diretta, dalla fragilità del buonismo al coinvolgimento personale.

Perché momento fondamentale della serata (qui il programma) sarà proprio dormire, con un sacco a pelo, per le strade di Milano. Si inizia alle ore 17, raduno in Piazza Santo Stefano.
Non ci sarà volontariato, non si daranno aiuti materiali ai senza tetto.
Perché? Perchè un giorno dopo il cibo finisce, una settimana dopo la coperta si consuma.
Mentre l’esperienza provata sulla nostra pelle, il freddo, il marciapiede, il pulsare della città come sveglia…beh, questo non passa così facilmente.

Questa iniziativa ci offre una terapia d’urto per cambiare la visione, in qualche modo, della città e magari può donarci uno sguardo più attento e profondo ai suoi abitanti silenziosi.
Allora, questa sera, chi rinuncia a una birra in colonne o alla serata in discoteca?
Scritto da: Federico Labriola

 

Ringraziamo per la segnalazione Martina Bedin, studentessa del Politecnico di Milano, che ci ha anche regalato questi suoi intensi scatti.

 

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: