Il Consiglio di Corso di Studi (CCS) in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio (IAT) si è riunito il 12 aprile 2012. All’ordine del giorno sono stati affrontati i punti principali seguenti:

1)      Regolamento didattico a.a. 2012/13
2)      Regolamento esami di laurea magistrale
3)      Internazionalizzazione corsi di studio
4)      Pratiche studenti
5)      Proposte rappresentanti studenti

1)      Regolamento didattico a.a. 2012/13

Per quanto riguarda il regolamento didattico per l’a.a. 2012/13 della Laurea Magistrale, si è cercato di dare un riequilibrio alla distribuzione dei corsi erogati nei due semestri del 2° anno del percorso Tecnologie di risanamento (LM), attualmente presenti in prevalenza al 2° semestre. Noi rappresentanti già alla precedente seduta del CCS (in data 7/11/2011) avevamo chiesto di spostare degli insegnamenti al primo semestre, rendendo così la distribuzione del lavoro dello studente più equilibrata, considerando anche il fatto che il secondo semestre del secondo anno di LM coincide con l’inizio del lavoro di tesi. Per rispondere a questa richiesta, il CCS ha deciso lo spostamento del corso “Mitigazione dei cambiamenti climatici” dal 2° al 1° semestre, consentendo un parziale miglioramento della situazione. Purtroppo non si potevano effettuare ulteriori spostamenti dal 2° al 1° semestre, dato che i corsi obbligatori del 2° semestre (“Inquinamento atmosferico”, “Trattamento delle acque di rifiuto”, “Trattamento delle acque di approvvigionamento”) sono condivisi con il 3° anno di Laurea triennale e devono quindi rimanere al secondo semestre.

Un’altra richiesta avanzata da noi rappresentanti è stata quella di discutere della possibilità di anticipare il corso di “Modelli statistici e processi stocastici” del Prof. E. Piazza, dal 1° anno di Laurea Magistrale al 3° anno di Laurea triennale, per avvicinarlo al primo corso di statistica fatto alla Laurea triennale (corso di “Trattamento delle osservazioni” del 2° anno) facilitando quindi la comprensione del corso di statistica più avanzato, grazie a una maggiore continuità temporale tra questo e il primo corso di statistica. Per il momento il CCS non ha potuto soddisfare questa richiesta in quanto non si è trovato un corso che potesse essere spostato dal terzo anno alla LM al posto del corso in questione (da 6 CFU). In futuro, se sarà ritenuto necessario, si rivaluterà la questione, ma si fa notare che è già stata data una risposta ai problemi che ci sono stati negli ultimi anni nella comprensione del corso di statistica della LM, grazie a un ampliamento del programma di statistica del corso di Laurea triennale (avvenuto a seguito del passaggio al nuovo ordinamento 270).

2)      Regolamento esami di Laurea Magistrale

E’emerso che la cerimonia di laurea dovrebbe diventare maggiormente rappresentativa e rilevante. Dagli organi centrali dell’ateneo sono state avanzate numerose proposte, oggi in fase di valutazione, tra cui una cerimonia pubblica di consegna dei diplomi di laurea in data diversa dagli appelli di laurea. Inoltre è stato richiesto di valutare la possibilità di non interrompere la didattica nei giorni delle lauree. Tuttavia il CCS non è in accordo con questa decisione, in quanto va a scontrarsi con altre due necessità: formare commissioni di laurea rappresentative del corso di studi e garantire lo svolgimento delle sessioni di Laurea in aule adeguate.

Inoltre gli organi centrali dell’ateneo, dopo aver riscontrato un aumento netto dei voti di Laurea Magistrale avvenuto negli ultimi anni (in confronto ai voti di Laurea del vecchio ordinamento quinquennale) hanno chiesto ai CCS di “ridurre i voti di Laurea magistrale, tramite abbassamento del punteggio da dare alla tesi da 8 a 6 punti, da Luglio 2014”. Questa richiesta di modifica è stata valutata in maniera non del tutto concorde dal CCS e dai rappresentanti degli studenti, anche perché le statistiche dei voti di LM hanno mostrato che il nostro Corso di Studi è nella media (nell’ateneo) e non presenta una percentuale di voti di laurea eccellenti (110 e 110L) così eccessiva.

3)      Internazionalizzazione corsi di studio

Si è discusso del percorso che l’ateneo sta intraprendendo in direzione dell’internazionalizzazione dei corsi di studio, con attivazione delle lauree magistrali in lingua inglese dall’a.a. 2013/2014. Il nostro CCS sta valutando l’ipotesi di realizzare un indirizzo di laurea magistrale in lingua inglese (trasversale agli attuali indirizzi). La preparazione di questo percorso o al passaggio di tutti i corsi di Laurea magistrale dovrà avvenire a partire dal prossimo anno accademico 2012/2013.

4)      Pratiche studenti

Per quanto riguarda i piani di studio, si è chiesto di rendere accessibili sul sito i requisiti che un piano di studi autonomo deve rispettare per essere approvato, perché numerosi studenti in questi anni hanno avuto problemi nella presentazione di piani di studi autonomi. Tuttavia occorre notare che i problemi occorsi in questi anni sono stati legati al passaggio di ordinamento da ord. 509 a 270, quindi a regime la situazione dovrebbe migliorare (se non ci saranno nuovi cambi di ordinamento). Si è deciso di inserire una tabella sul sito del corso di studi, con i vincoli di numero di crediti richiesto per le diverse attività formative (caratterizzanti, affini, ecc.), magari dando anche una preparazione sul tema ai rappresentanti degli studenti per dare risposta ai chiarimenti che gli studenti spesso chiedono in tempo di preparazione di piano di studi.

 

5)      Proposte rappresentanti studenti

 

Noi rappresentanti abbiamo proposto all’attenzione dei professori del CCS l’idea del prof. E. Piazza di usare una sezione sulla pagina personale dei docenti dedicata alla valutazione della didattica, in cui gli studenti possano indicare volta per volta quanto efficace sia stata la comprensione delle lezioni/esercitazioni; è stato osservato che questo strumento sperimentato per il corso di “Modelli statistici e processi stocastici” può risultare utile in alcuni casi. Il CCS valuta questo strumento come volontario, utilizzabile a discrezione dei professori.

Infine, abbiamo sollecitato l’organizzazione di un incontro di orientamento per la scelta degli indirizzi per gli studenti del 2° anno di Laurea. Si è confermato anche per quest’anno lo svolgimento di questo incontro per informare e orientare gli studenti nella scelta da effettuare all’inizio del 3° anno tra i diversi indirizzi. L’incontro si svolgerà a maggio o giugno 2012. Appena decisa la data verrà data comunicazione per tempo agli studenti.

 

I rappresentanti degli studenti

Elena Argolini, Andrea Ficchì, Ginevra Perelli

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: