• 26 Settembre 2014 Iguala­1 120 studenti protestano contro una riforma scolastica che penalizza l’ educazione rurale e dei ceti più deboli. Quando i manifestanti si dirigono verso il convegno organizzato per sostenere la ambizioni politiche della moglie del sindaco la polizia apre il fuoco sugli studenti.
  • 3. 26 Settembre 2014 Iguala­2 6 morti , 25 feriti Testimoni vedono la polizia caricare gli studenti sui furgoni. Il cadavere di uno degli studenti viene trovato con faccia ed occhi strappati : un esecuzione secondo le maniere dei guerreros unidos, narcotrafficanti 43 studenti sono dichiarati scomparsi
  • 4. 28, 29 e 30 Settembre 22 membri della polizia sono arrestati con l’accusa di essere coinvolti nel massacro. Il sindaco 10702158_10205074256123279_2167270815478917654_nAbarca prima nega di saper alcunchè sugli scontri e descrive gli studenti come provocatori successivamente lascia l’incarico comunale . 1 Ottobre Il sindaco Abarca e la moglie Maria Pineda Villa spariscono. Inizia la latitanza.
  • 5. 4 ottobre Trovata una prima fossa comune. Un falso allarme inizia la ricerca di altre fosse in tutto lo stato di Guerrero. ONU­Alto commissariato per i diritti umani , 10 ottobre <For many years we have identified the impunity that prevails in México in cases of enforced disappearances, extrajudicial executions and torture. We have also highlighted the existing deficiencies in the search and identification of disappeared persons>
  • 6. Le colline e i campi della regione vengono spasmodicamente setacciati alla ricerca di altre fosse. Una di queste potrebbe far luce sull’ accaduto. Manifestazioni studentesche sono organizzate in tutto il messico e attorno al globo. “vivi li hanno presi vivi li rivogliamo”
  • 7. 14­27 Ottobre Benjamín Mondragón, uno dei leader dei guerreros unidos, si toglie la vita per evitare l’ arresto. I federali prendono Sidronio Casarrubias Salgado , capo del cartello. La collaborazione tra forze dell’ordine e narcos diventa palese. 13 municipalità della regione e le relative polizie locali vengono commissariate. Il governatore regionale si dimette.
  • 8. 28 Ottobre Il procuratore generale annuncia che l’ ordine di attacco contro gli studenti è partito dal sindaco Abarca e dalla moglie 4 Novembre I due vengono arrestati in una baraccopoli di Città del Messico dove si erano nascosti 7 Novembre Le autorità confermano che 43 studenti scomparsi sono stati rapiti, torturati , uccisi e inceneriti in una discarica nei pressi di Cocula.
  • 9. 19 novembre il bus di un gruppo di studenti diretto ad una manifestazione viene fermato dalle truppe del 27mo battaglione. I soldati perquisiscono, insultano, intimidiscono gli studenti per più di un’ora. Il gruppo viene lasciato andare dopo aver schedato ogni studente. 20 Novembre Una manifestazione per denunciare la corruzione e la connivenza con i narcotrafficanti raggiunge scala mondiale. Il Messico onesto scende in piazza.1456793_10205074255483263_3205573810820432236_n
  • 10. 1 Novembre Cesar Nava Gonzalez comandante della polizia di cocula viene arrestato con l’accusa di aver consegnato i 43 studenti ai guerreros unidos sapendo di mandarli a morte certa. Emergono i fitti rapporti con cui Maria Pineda Villa lega la politica e l’ ufficio del marito con il mondo del narcotraffico. 150.000$ mensili per “protezione” consegnati ai cartelli pagavano anche la polizia locale.
  • 11. Ayotzinapa normal rural Nella scuola rurale di Ayotzinapa educazione, politica, autogestione e coscienza sociale vengono vissute in modo inscindibile dagli studenti. Se la parte più marcia del Messico è arrivata a scoprirsi molto per togliere di mezzo questi ragazzi, vuol dire che il loro grido di protesta metteva in pericolo il sistema di violenza e paura costruito dal crimine organizzato e dalla politica corrotta.

 

 

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: