A causa di un errore tecnico, gli studenti di Ingegneria Meccanica che hanno scelto un piano di studi professionalizzante sembrano essere attualmente costretti a porre l’attività di avviamento al tirocinio, che ha come unico prerequisito il raggiungimento di almeno 98 CFU da parte dello studente, nello stesso semestre dell’attività di tirocinio vera e propria, che richiede invece 135 CFU convalidati.

Questa situazione impedirebbe a tutti coloro che possiedono tra i 98 e i 134 CFU di iniziare l’avviamento al tirocinio nel primo semestre e porre il tirocinio vero e proprio nel secondo, causando di conseguenza un aumento considerevole e non necessario dei CFU acquistati a inizio anno.

Attraverso il nostro rappresentante nel CCS di Meccanica Francesco Lucchini abbiamo prontamente segnalato al coordinatore Prof. Gaetano Cascini questa irregolarità tecnica, il quale si è mosso immediatamente per garantire una soluzione al problema in tempi brevi.

Invitiamo quindi tutti coloro che hanno già compilato il proprio piano di studi professionalizzante a contattare la segreteria studenti per verificare la propria situazione ed eventualmente correggere il proprio piano di studi. Chi non ha ancora presentato un piano di studi può invece aspettare a compilarlo, in modo da non doverlo modificare successivamente.

Potete segnalare ulteriori anomalie da voi riscontrate contattando direttamente Francesco Lucchini via posta elettronica di Ateneo o sulla pagina Facebook Meccanica Risponde.

 

AGGIORNAMENTO: Il problema è stato definitivamente risolto. Potete compilare il vostro piano di studi senza essere obbligati a porre le stesse attività negli stessi semestri.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: