PROGRAMMA SCUOLA AUIC

*AUIC sta per Architettura, Urbanistica e Ingegneria delle Costruzioni

1. CULTURA DEL PROGETTO E CULTURA PERSONALE

1.1 ARCHIVI APERTI

Accesso agevolato alla bibliografia
Le riviste sono strumenti di progetto fondamentali per un approccio consapevole alla disciplina e al dibattito attuale. Crediamo sia opportuno agevolarne l’accesso attraverso la messa a disposizione di archivi digitali per permetterne la consultazione anche da remoto.
Vogliamo infatti proporre all’ateneo la stipulazione di accordi tra il Politecnico e le principali riviste e l’acquisto degli accessi agli archivi online delle stesse. Questo consentirebbe a tutti lз studentз, per la durata del corso di studi, di beneficiare di una risorsa indispensabile, già di fatto disponibile negli spazi dell’ateneo. L’accesso avverrebbe tramite credenziali di ateneo e/o configurazione proxy.

Accesso gratuito alle norme UNI

Durante la nostra carriera universitaria deve esserci data la possibilità di confrontarci con la realtà del mondo che ci circonderà in futuro. Per questo richiederemo al Politecnico di fornire un archivio di tutte le normative UNI vigenti in Italia in modo da permetterci una progettazione consapevole.

Attualmente il Poli fornisce la normativa, scaricabile in pdf, solo tramite il sito British Standard Online (con proxy), ente inglese che ha recepito quasi la totalità delle norme EN ed ISO. Le normative europee vengono rese così disponibili, solo in lingua inglese, e non sono invece disponibili le UNI italiane. Chiediamo che il Politecnico si impegni con l’Ente Nazionale di Normazione affinché renda disponibili tali norme non solo recandosi in presenza presso l’Ente per una consultazione, ma anche a distanza (soprattutto per i poli territoriali, ma anche per coloro che frequentano in sede centrale) tramite un portale web dedicato oppure come fatto per BSOL tramite proxy.

1.2 LEZIONI REGISTRATE ACCESSIBILI A TUTTI

Registrare le lezioni come risorsa per ogni studente
Ti sei persə una lezione? Ti interessa un corso che non hai nel piano di studi ma vorresti seguirne le lezioni? Hai semplicemente voglia di accrescere le tue conoscenze? Proponiamo la creazione di una piattaforma ufficiale in grado di archiviare materiali e lezioni registrate, in modo che siano disponibili per tutti lз studentз iscrittз del politecnico, indipendentemente dal proprio piano. La multidisciplinarietà del percorso universitario è un valore aggiunto alla nostra formazione come professionistз più preparatз ma soprattutto come cittadinз più consapevolз. Vogliamo che l’università favorisca l’accrescimento personale, oltre che la possibilità di frequentare corsi opzionali, permettendo di coltivare passioni e interessi in maniera autonoma scardinando il rigido meccanismo dei piani di studi.

2. DIDATTICA

2.1 LICENZE

Disegno, modellazione e software di ultima generazione
Gli strumenti di disegno e rappresentazione sono fondamentali per il conseguimento degli obiettivi formativi dei corsi che frequentiamo; per questo motivo riteniamo di primaria importanza continuare a lottare affinché lз studentз del politecnico possano accedere gratuitamente a tutti i software di cui hanno bisogno. Durante lo scorso mandato la lista ha portato avanti le istanze dellз studentз ed è riuscita ad ottenere la licenza di Rhino: vogliamo continuare così anche per Sketch-up pro, Vray, Lumion, Agisoft Metashape, Reality Capture, Perspective Rectifier, Design Builder, ANIT (soci onorari).

Vogliamo conoscere le esigenze dellз studentз e continuare a rafforzare il dialogo con la Scuola AUIC, intermediaria necessaria per il conseguimento dell’obiettivo.

2.2 REVISIONI DIGITALI

Il futuro delle revisioni: meno carta e più digitale
La didattica a distanza ha portato grandi cambiamenti nell’approccio alle revisioni, che, se strutturate nel modo corretto, possono portare ad ampi miglioramenti.
L’obiettivo della nostra lista è quello di continuare ad implementare le revisioni digitali offrendo la giusta strumentazione sia lato docente che lato studentə. 
Al totale ritorno nelle aule, le revisioni si svolgeranno tramite tablet e lavagne apposite che permetterebbero oltre che una completa interazione tra professorə e gruppo, anche la possibilità di salvare i documenti sui quali si è lavorato durante tutta la revisione senza il rischio di perdersi dei fogli. 
L’obiettivo ultimo è sia una riduzione della carta per le stampe sia un ammortizzamento dei costi sostenuti ogni semestre dall
з studentз.

2.3 PROGRAMMAZIONE DELLE CONSEGNE

Calendarizzare le consegne per organizzarsi meglio e con meno stress
Molto spesso capita che i professorз non diano delle date sicure sulle consegne di laboratorio nel corso del semestre e lə studentə molto spesso si trova in difficoltà nell’organizzazione del proprio lavoro. Vogliamo rendere obbligatorio realizzare un calendario con date specifiche sin da subito, di modo che ogni studentə possa organizzarsi al meglio. Molti professorз giá lo fanno, ma altri, specialmente chi ha laboratori annuali, si riservano il diritto di non dare tali informazioni, sfavorendo le possibilità degli studentз di organizzarsi per realizzare un lavoro al massimo delle potenzialità.

2.4 SOSPENSIONE DELLE LEZIONI

Settimana di sospensione delle lezioni anche ad AUIC!
Ogni semestre lз nostrз colleghз di ingegneria hanno diritto ad una settimana di sospensione delle lezioni per prepararsi a sostenere i parziali. La proposta della nostra lista è quella di garantire tale settimana anche per la scuola AUIC. L’idea è quella di permettere a noi studentз di AUIC, costantemente sottoposti alla frenesia delle consegne, di avere tempo di focalizzarci anche sui corsi teorici. Durante questa settimana potranno svolgersi, a discrezione del professorə come avviene ad Ingegneria, esami parziali.

2.5 CORSI OPZIONALI

Perché rinunciare ad un corso opzionale a causa delle sovrapposizioni?
A chi non è mai capitato di voler seguire un determinato corso opzionale ma ritrovarlo sovrapposto ai corsi obbligatori? Proponiamo di creare una apposita fascia oraria dove inserire tutti i corsi opzionali senza sovrapposizioni (uno dopo l’altro), cosí che lə studentə possa seguire il corso opzionale che preferisce, senza dover ricorrere al compromesso o al cambio di piano all’ultimo perché non può più seguire tale corso

2.6 CREDITI DI FORMAZIONE SUI PROGRAMMI DI DISEGNO

Digiskills per tuttз. Corsi e approfondimenti certificati, per informatizzare la progettazione.
In un mondo che va sempre più verso l’informatizzazione la conoscenza di software in grado di automatizzare e agevolare la progettazione è fondamentale e scontata. Portare queste conoscenze e abilità alle nuove matricole è un atto doveroso per poter affrontare un ciclo di studi al meglio, con gli strumenti necessari. Proponiamo quindi di integrare nel percorso scolastico e nei corsi già esistenti l’insegnamento di programmi informatici indispensabili per una corretta e completa progettazione, che abbiano un valore a livello di carriera didattica e curriculum. Tuttavia, non bisogna dimenticarsi di tuttə lз altrз studentз che sono già nel percorso didattico e non hanno avuto l’opportunità di seguire corsi e approfondimenti su software fondamentali per la futura professione per un ritardo del Politecnico di Milano, per cui sarebbe opportuno che il Polimi, che ricopre inoltre una posizione di pregio tra le università, si preoccupi di formare completamente anche lз studentз che stanno per completare il percorso di studi, fornendo corsi integrativi e certificati, che diano pari strumenti nel mondo del lavoro rispetto allз nuovз studentз.

2.7 ARCHWEEK AL POLI

Non vogliamo perderci l’Arch Week!
Chiederemo allз docentз di architettura e di ingegneria edile più incontri con figure professionali ed esperti del settore, durante l’anno ma soprattutto durante l’Arch week, che rappresenta una grande occasione di crescita e approfondimento. Per questo motivo chiederemo che venga introdotta pausa dalle lezioni pensata ad hoc, per permettere allз studentз di partecipare agli eventi della Milano Arch Week; di pari passo chiederemo l’introduzione di collaborazioni tra l’evento e lз studentз di architettura, come succede a Design per la Milano Design Week.

2.8 ESERCITAZIONI AGGIUNTIVE

Esercitazioni pratiche nei corsi teorici: si possono evitare.
Capita spesso che un esame teorico venga abbinato ad una (o più) esercitazioni obbligatorie che vanno a sommarsi al già corposo impegno per i laboratori. Alcuni professorз prevedono la possibilità di non svolgere tali esercitazioni studiando qualcosa in più; spesso però non svolgere il lavoro di gruppo, significa non poter raggiungere il risultato massimo all’esame. Proponiamo quindi di regolamentare la possibilità di non svolgere l’esercitazione, garantendo comunque allз studentз accesso ad un massimo risultato, appianando quindi anche la differenza tra un frequentante e un non frequentante.

3. LAUREE MAGISTRALI, TIROCINI, GRADUATORIE ED ERASMUS

3.1 INGEGNERIA EDILE E TIROCINI

Aumentare le proposte di tirocini e workshop per le scuole di Ing. Edile ed Edile – Architettura.
Per completare il percorso accademico è necessario il tirocinio curricolare, chiediamo quindi che il Politecnico di Milano ampli la rete di aziende e professionistз disponibili a ospitare tirocinanti per il numero ore necessario da piano studi. Riteniamo necessario, inoltre, una migliore gestione del sito Career Service, fornendo un numero di proposte di tirocinio equo tra le diverse scuole.
Il Politecnico dà la possibilità di ottenere i crediti di tirocinio anche attraverso workshop, ma questi sono diventati sempre più rari o si svolgono su territorio extra-nazionale. In un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo, per cui si incontrano maggiori ostacoli nello svolgimento dei tirocini e negli spostamenti internazionali chiediamo un maggior impegno a fornire un numero maggiore di laboratori di progettazione, così da acquisire le necessarie competenze per ottenere i crediti richiesti.

3.2 ACCESSO ALLE LAUREE MAGISTRALI

Valutare gli studenti in modo equo
Fare partire una discussione sull’accesso in Magistrale, chiarendo da subito allз studentз, già dalla triennale, quali sono i criteri per accedere di diritto alla Magistrale.

Vogliamo lavorare per garantire l’accesso a tutti gli studenti in Magistrale, senza che nessuno rimanga escluso. Si tratta di un tema molto importante e discusso in ateneo; come lista vogliamo garantire il diritto di continuare il proprio percorso di studi a tuttз.

Crediamo infatti che ogni studentз debba avere la possibilità di essere valutato per l’ingresso in magistrale tramite gli stessi parametri. Per questo proponiamo che per gli accessi in magistrale le posizioni in graduatoria siano determinante non solo dalla media degli esami, ma anche dal portfolio per tutti lз studentз

La formazione di unə studentə di architettura verte su molti aspetti e sfaccettature che solo la media dei voti non può mettere in luce. Ogni studentə durante ogni laboratorio sviluppa delle abilità e ottiene conoscenze che tramite portfolio possono essere analizzate e valutate.

3.3 ACCESSO AI LABORATORI

Le graduatorie per gli scaglioni non coincidono con la fine degli esami.
Non tutti lз studentз sanno che il conteggio dei crediti e della media per i laboratori viene fatto al 31 di luglio, lasciando fuori la sessione di settembre per poter dare esami. Questo mette in una condizione di svantaggio lə studentə che decide di dare un laboratorio a fine agosto, andando così a perdere 10/12/16 crediti che sarebbero utili per la graduatoria dei laboratori. Mettere tale data di scadenza al giorno prima della compilazione del piano di studi crea una situazione in cui tutti lз studentз abbiano pari opportunità.

3.4 VALUTAZIONE ERASMUS

Uniformità e trasparenza delle graduatorie
Proponiamo di rendere trasparente la valutazione per le graduatorie per gli Erasmus e le Doppie Lauree, con la suddivisione dei punteggi dati per media, portfolio e lettera motivazionale. Molto spesso capita che studentз con stessa media e percorso simile al proprio collega non vengano presi nella sede desiderata; rimangono oscure quali siano le motivazioni del “rifiuto” o della bassa posizione in graduatoria, creando quindi una situazione di insoddisfazione e disagio. Rendere lə studentə consapevole del proprio stato lo aiuta anche a capire dove poter migliorare per future graduatorie.

La Terna Sinistrorsa