A seguito del lavoro dei rappresentanti degli studenti insieme al delegato del rettore per il diritto allo studio Zani è stato disposto il rimborso dei buoni pasto DSU agli studenti che non hanno potuto usufruirne durante la pandemia. Resta da definire il periodo di apertura per fare richiesta, la quale potrà essere presentata tramite servizi online. La quota di rimborso sarà del 50% del forfettario per 5 mesi.

Sempre in questa sede si è al lavoro per definire i criteri per l’erogazione dei contributi straordinari per la situazione covid (Isee corrente, cassa integrazione, perdita del lavoro, morte di genitori) indirizzati a studenti appartenenti a categorie in difficoltà a seguito della pandemia.

DIDATTICA

– A settembre i docenti potranno richiedere di fare un esame in presenza, anche scritto, ma dovranno dare la possibilità di partecipare anche studenti impossibilitati a raggiungere Milano.

– Sulle lezioni hanno definito quanto fare a distanza e quanto in presenza e si stanno delineando gli orari

– La capacità delle aule sarà ridotta del 50% circa, in base alla configurazione dell’aula, per poter garantire la distanza di sicurezza di almeno un metro. All’interno dell’aula sarà comunque obbligatorio l’uso della mascherina.

– Si è già parlato con i rettori di IDEALeague per progetti di didattica online insieme.

TUTORATO
– Bando tutorati: portato a 13€ il compenso per attività di tutorato peer-to-peer per studenti triennali

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: