Interazione di fondo

di Filippo Elgorni

In fisica si sente spesso parlare di sistemi non interagenti: nel considerare una moltitudine di corpi li si immagina incapaci di interagire fra di loro ed incapaci di interagire con l’ambiente, il fondo.

Non il più piccolo scambio di informazione, non il più piccolo cambio di traiettoria.
Mi sporgo sul ballatoio del mio appartamento. Un relatore ha regalato al suo tesista un fiore che ha dovuto sopportare le peggiori piogge olandesi.
Di fianco arriva l’odore di qualche spezia indiana e penso che fra poco arriverà il mio vicino settantenne a parlare di come Skype abbia cambiato tutto. La nebbia incomincia pian piano ad avvolgere la cupola del reattore nucleare, dalla quale i ricercatori escono come credenti dopo la messa. La foresta di palazzine resta accesa ancora per un po’.

 

Tante interazioni di fondo, piccole, singolari e complesse, si perdono ogni giorno.
Eppure, nella narrazione della vita, sono le meno trascurabili.

 

Bio: Filippo Elgorni studia Engineering Physics @ Polimi.
Ama passare il tempo libero tra lavori e progetti visivi di ogni tipo. Foto scattate a Delft.


Instagram @turkey0guz | www.filippoelgorni.com

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: