COME MUOVERSI IN CITTÀ

Milano è una città particolare sotto il punto di vista dei trasporti perché, per quanto l’utilizzo di mezzi di trasporto veloci (metro, bus, passante, auto) ti sarà indispensabile per poterla navigare il più velocemente possibile, presto scoprirai che piedi e bici sono soluzioni spesso molto migliori sia per la salute, sia per costi, tempo e interazione con la città, che non è così grande come può sembrare all’inizio. Innanzitutto, ti segnaliamo il sito www.muoversi.milano.it, gestito dal Comune di Milano, su cui trovi informazioni su mezzi pubblici, lavori stradali, incidenti e chiusure delle strade in tempo reale, oltre a molti altri servizi.

TRASPORTO PUBBLICO: ATM MILANO

Milano vanta una fitta rete di mezzi pubblici che permette di raggiungere praticamente ogni angolo della città e dell’hinterland.
Il principale gestore è
ATM (www.atm.it), che dispone di tram, autobus e filobus, oltre a quattro linee di metropolitana, ciascuna contraddistinta da un numero e un colore. In più esistono svariati servizi di car e bike sharing e le undici “linee S” (o “passante”), ossia le ferrovie suburbane gestite da Trenord (www.trenord.it). Per pianificare un viaggio puoi avvalerti di molti strumenti oltre al classico Google Maps. Tra questi, per avere anche aggiornamenti in tempo reale su stato del servizio, scioperi e tempi di attesa, puoi scaricare l’app ufficiale di ATM, o utilizzare il servizio internet www.giromilano.atm.it.
Dall’estate 2019 è in vigore un nuovo sistema tariffario in tutta l’area del milanese, ora divisa in nove fasce concentriche. Le tariffe di
biglietti e abbonamenti sono calcolate in base al numero di fasce attraversate in un viaggio, per cui è meglio informarsi sul sito www.nuovosistematariffario.atm.it per non incorrere in sanzioni.
Qui trovi pure l’elenco di tutti i tipi di abbonamento mensile o annuale, tra cui quelli per “under 27”, “under 30”, “studenti serali” o con ISEE particolarmente basso. Il mensile “under 27”, ad esempio, costa € 22, mentre l’annuale € 200. Biglietti e abbonamenti sono acquistabili in molti modi diversi, anche via smartphone o carta di credito: il sito di ATM ti darà tutte le risposte! Se sei pendolare è utile conoscere anche le particolari offerte a te dedicate da ATM, Trenord e Trenitalia a prezzi molto variabili. Puoi scegliere di muoverti su una sola tratta o nell’intera regione: cerca di valutare bene tutte le offerte prima di scegliere quella a te più conveniente!

DI NOTTE

Ogni notte, dopo la chiusura delle metropolitane, ATM attiva le linee bus sostitutive NM1, NM2 ed NM3. Inoltre, sono in servizio le linee circolari N90/N91 (circonvallazione esterna) ed N25/N26 (Cerchia dei Bastioni). Nelle notti di venerdì, sabato e prima delle festività, ci sono altre nove linee “N” elencate sul sito di ATM.
Il Radiobus è invece una via di mezzo tra il bus e il taxi, attivo solo in alcuni quartieri decentrati. Ti viene a prendere al capolinea e ti riaccompagna dove vuoi nella stessa zona. È attivo tutti i giorni dalle 22:00 alle 02:00, sostituisce il bus giornaliero e puoi chiamarlo poco prima di quando ti serve telefonando allo 02.48.03.48.03 o trovandolo al capolinea e comunicando la destinazione direttamente all’autista. Con il normale biglietto o abbonamento ATM, sarai tu a comunicare all’autista la destinazione (nell’ambito della tua zona ovviamente).

IN BICI

Pedalando ti tieni in allenamento, rispetti l’ambiente (e arrivi prima!!) ed entri a far parte di una comunità ciclistica intrepida, che non teme il traffico folle di Milano. Proprio vicino a Piazza Leonardo, dentro la Facoltà di Agraria della Statale, si trova la ciclofficina Ruotalibera, mentre all’interno del campus di Durando è presente la ciclofficina Policiclo, dove potrai riparare la tua bici comodamente e incontrare un sacco di studenti in gamba. A Milano sono inoltre presenti due servizi di bike sharing, che ti permettono di noleggiare una bicicletta per un periodo di tempo limitato e a pochi euro, con una flotta sia tradizionale, sia elettrica. Ci sono le biciclette a flusso libero, ossia sparse per le strade, di Mobike (1 € ogni 20 minuti) che puoi lasciare quasi ovunque in città (in alcuni quartieri periferici può esserci una maggiorazione) e quelle a postazione
fissa di ATM (“bikeMI”) che puoi prelevare e parcheggiare nelle molte stazioni distribuite nel territorio comunale. Quest’ultime richiedono un abbonamento annuale, mensile o giornaliero e viene applicata una tariffa fissa ogni mezz’ora d’utilizzo (la prima è gratuita sulle bici tradizionali). Da quest’anno, l’abbonamento annuale a “bikeMI” può essere associato al proprio abbonamento annuale ATM, pagando solo 24 € (12 € per gli “under 27”) invece dei 36 € ordinari.

IN TAXI

Il taxi a Milano è molto caro. C’è sempre un costo fisso iniziale secondo il giorno e l’ora. Il minimo è di 3,40 € nei feriali e di notte è sempre 6,60 €. Si aggiunge 1,10 € per ogni chilometro, ma esistono anche cos ri e (su richiesta!) tariffe per tre o più passeggeri. Il numero unico del Comune di Milano è 02.7777, ma sono attivi anche i numeri delle varie compagnie (come lo 02.6969, 02.4040 e 02.8585).

IN AUTOMOBILE

Comoda in molte occasioni, infernale per chi non ama guidare nel traffico nevrotico cittadino… per non parlare del parcheggio. Moltissime zone della città (anche Città Studi) hanno solo parcheggi a pagamento (strisce blu) o riservati ai residenti (strisce gialle). Le tariffe variano in base a zona e orario (trovi le informazioni sui cartelli e sul sito di ATM). Ci sono spesso divieti di sosta settimanali per il lavaggio strade (e/o il mercato): per evitare multe e rimozioni controlla sempre i cartelli (molte volte affissi su pali verdi). Milano è molto inquinata: valuta bene gli incentivi per l’utilizzo dei mezzi di trasporto più sostenibili. A complicare le cose ricorda che esistono due ZTL molto vaste in città. L’Area C coincide con l’area centrale (Cerchia dei Bastioni) ed è attiva dal lunedì al venerdì dalle 7:30 alle 19:30; vieta l’accesso ai veicoli più inquinanti, mentre gli altri possono entrare pagando un pedaggio giornaliero (o gratuitamente per alcune categorie). L’Area B comprende praticamente tutta Milano e ha gli stessi orari dell’Area C; l’accesso è gratuito, ma è del tutto vietato l’accesso ai veicoli più inquinanti (quasi ogni anno aumenteranno le categorie interdette: rimani aggiornato!). Per maggiori informazioni, consulta il sito del Comune di Milano.

CAR SHARING

A Milano sono presenti servizi di car sharing che ci permettono di utilizzare un’auto a noleggio pagando un costo al minuto o all’ora. I servizi disponibili sono: Enjoy, Car2go, Share’NGo con tariffazione al minuto, consigliati per muoversi in città; Ubeeqo con tariffazione all’ora, consigliato se sapete che dovrete usare l’auto per molto o per gite fuori porta. Per maggiori informazioni, consulta i siti ufficiali e controlla la pagina dei servizi online su cui sono presenti delle convenzioni che vi permetteranno di risparmiare qualche soldo.
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: