RAPPRESENTANZA STUDENTESCA E ORGANIZZAZIONE DELL’ATENEO

Gli studenti sono rappresentati negli organi centrali, nei poli territoriali, nelle Scuole e nei Corsi di studio: hanno quindi voce in capitolo su tutti i temi strategici per l’Ateneo: tasse, finanziamenti delle attività culturali, servizi agli studenti, comunicazioni di Ateneo, diritto allo studio, edilizia, oltre che sulla didattica. Le elezioni studentesche avvengono ogni 2 anni. Negli ultimi anni l’amministrazione dell’Ateneo si è dimostrata sensibile alle necessità degli studenti: siamo riusciti a garantire l’erogazione delle borse di studio a tutti gli studenti idonei con fondi interni mentre Ministero e Regione ritiravano lentamente il loro supporto al diritto allo studio.
Inoltre i rappresentanti degli studenti hanno ottenuto l’apertura di spazi per lo studio alla sera e nel weekend, la pubblicazione del calendario degli esami con maggiore anticipo, l’installazione di forni a microonde a disposizione di tutti e molto altro.

ORGANI CENTRALI

Gli Organi Centrali sono i due organi di Ateneo deputati a indicarne la visione strategica e politica di lungo periodo, gestirne la programmazione economica e garantire i servizi agli studenti (borse di studio, residenze, spazi studio, ristorazione, etc…).
Gli organi centrali sono: Senato Accademico (SA) e Consiglio di Amministrazione (CdA)
Il Senato Accademico stabilisce la visione strategica e politica dell’Ateneo, con particolare riguardo alla didattica e alla ricerca, e vigila sul funzionamento complessivo dell’istituzione.

Il CdA ha lo scopo di indirizzare e controllare la gestione amministrativa, economica e patrimoniale dell’Ateneo sulla base delle proposte e dei pareri del SA.

Fondamentali sono state le proposte degli studenti nell’apertura di uno spazio 24/24, nel fornire gratuitamente le licenze software Matlab e Adobe e nella recente discussione sulla riforma del calendario accademico.

SCUOLE

Le Scuole sono gli organi di Ateneo che raggruppano i diversi Corsi di Studio(CS) e ne sovrintendono le attività didattiche.
Sono presenti 2 organi principali : Commissione Paritetica (CP) e Giunta di Scuola.
La Giunta coordina i CS, fornisce un indirizzo generale alla Scuola, discute e delibera su temi di carattere generale che coinvolgono i vari Corsi di studio.
La Commissione Paritetica analizza i questionari della didattica e prende provvedimenti a seguito di segnalazioni studentesche riguardo scorrettezze comportamentali dei docenti nei confronti dei propri alunni.

Fondamentale è stato il parere degli studenti nel rinnovo dei regolamenti della Scuola AUIC e nella discussione sulla riorganizzazione dei criteri di accesso alla laurea magistrale nella Scuola 3I.

CONSIGLI DI CORSO DI STUDI

Il Consiglio di Corso di Studi (CCS) è l’organo che definisce i programmi delle materie del corso di laurea, le modalità di fruizione della didattica, l’analisi dell’efficacia degli insegnamenti svolti, l’organizzazione del piano di studi, la distribuzione dei CFU.
All’interno del CCS si parla dei problemi che possono sorgere e di come risolverli (squilibrio dei CFU di un corso, programmi di insegnamenti non più attuali, etc…).

I rappresentanti studenteschi portano il parere degli studenti proprio sugli argomenti che li toccano più da vicino: gli esami, i programmi dei vari corsi, il materiale didattico, il carico di lavoro assegnato per ogni esame, le modalità d’esame.

Nei CCS, i rappresentanti studenteschi sono in relazione alla grandezza del corso di studi, ma più di 1 posto su 2 è lasciato vacante non dando quindi il necessario feedback ai docenti per poter migliorare il corso.

Inoltre ci sono ulteriori organi eletti su un secondo livello con vari compiti:

  • CUG – Comitato Unico di Garanzia. È l’organo che ha lo scopo di garantire il rispetto delle pari opportunità all’interno dell’Ateneo attraverso un’operazione di vigilanza nei confronti di situazioni di discriminazione e violenza sia fisica che psichica.
  • NdV – Nucleo di Valutazione. È l’organo il cui scopo è valutare l’efficienza e l’efficacia dell’attività espletata dall’Ateneo, verificando con idonee modalità il corretto utilizzo delle risorse pubbliche, la produttività della ricerca e della didattica, nonché l’imparzialità e il buon andamento dell’azione amministrativa.
  • CdS – Consiglio degli Studenti. È il luogo di confronto delle tematiche discusse nei vari organi tra i rappresentanti studenteschi eletti. Il Consiglio ha funzioni consultive per l’Ateneo in merito di tassazione studentesca.
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: